Chissà domani

Uno strano Paese l’Italia, mentre si dovrebbe essere orgogliosi di un’iniziativa che ci porta alla ribalta mondiale, siamo costretti a vergognarcene perché costruita nella corruzione, senza il minimo rispetto per l’ambiente, nella solita gestione del potere e del clientelismo e con la partecipazione delle organizzazioni mafiose.
Costretti a vedere scene di guerriglia urbana, forse costruite ad hoc o forse no.
La si poteva organizzare nell’area sud del Paese dove c’è una forte recessione e avrebbe portato un poco di ossigeno alle economie locali invece no niente al sud c’è la criminalità organizzata.. già, la stessa che ha gestito gli appalti al nord, perciò tanto valeva farla al sud.
Mentre tutto questo si consuma inesorabilmente intere comunità sono in festa per onorare un’icona religiosa, dimenticando miserie e sofferenze.
Chissà cosa penseranno gli storici del futuro analizzando questi ultimi 70 di storia italiana, in quale tipo di società si troveranno e come giudicheranno noi popolo che subiamo tutto questo.                                                                                                                             Chissà se questo spazio virtuale sarà ancora visibile e questi miei pensieri verranno letti. Chissà se chi lo leggerà starà vivendo in un mondo migliore o se questa follia globale avrà distrutto tutto.

Chissà domani..

Futura

Be Sociable, Share!