Forse siamo ancora in tempo

Ho una strana voglia di spaccare tutto, di distruggere tutto ciò che mi sta intorno, resettando tutto e ripartendo da zero.

Sono anni che stiamo correndo per raggiungere una meta che non c’è, ci illudiamo che producendo falsa ricchezza miglioreremo il mondo, ma senza accorgercene stiamo sprofondando in un grande abisso.

Non serve più essere competenti, preparati o avere buone idee, devi appartenere a un potentato per salire la china, oppure devi vendere la tua dignità di uomo e sottometterti a un mediocre individuo che dal basso della sua ignorante arroganza ti comanda.

Non si può più sopportare, bisogna reagire, far valere le proprie idee i propri principi e far rispettare quei valori in cui credi e su cui hai poggiato la tua esistenza.

Mi rendo conto sempre più che l’aver tollerato questo stato di cose per tanto tempo, ha fatto subentrare in tanti che è l’unico modo che c’è di convivere con il resto del mondo. Ma se ogni singolo individuo iniziasse a rinunciare al superfluo, vivendo secondo le proprie possibilità e necessità, le grandi catene di distribuzione dovrebbero chiudere, si ritornerebbe a un consumo sostenibile.

Riappropriarsi della terra di ciò che riesce a produrre, riprendere vecchi mestieri che consentivano di sfruttare le vere risorse, quelle prodotte in modo naturale senza ricorrere alle materie sintetiche, riutilizzando e riciclando tutto ciò che si dismette.

Rispettare gli equilibri di un pianeta che ormai non sopporta più quello che la razza umana gli sta infliggendo, dare dignità a tutti i popoli liberandoli da chi li sfrutta e sfrutta le loro risorse solo per guadagno e potere.

Un mondo che viaggia a una velocità naturale, dove produrre significa soddisfare le esigenze e non accumulare ricchezze e gestire potere, un mondo migliore.

Domani quando scenderò nel mondo che ci siamo costruiti, cercherò di abbassare quelle barriere che si ergono in difesa dagli altri, cercherò di sentire cosa dice il mio vicino di casa a cui dico solo buongiorno e accenno un sorriso uscendo per correre e produrre, magari riuscirò a avere un amico in più.

Be Sociable, Share!